lunedì 3 dicembre 2012

Accademia di Napoli, incredibile articolo di "La Repubblica"

Incredibile articolo su Repubblica:

Parentopoli all'Accademia di Belle Arti:

NULLA di nuovo all'orizzonte solo un vecchio, ritrito e silenzioso affondo alla meritocrazia. Panorama dell'ennesimo, e ormai collaudato sistema di baronismo, nepotismo, familismo o come lo si voglia etichettare, questa volta è l'Accademia di Belle Arti di Napoli dove, evidentemente, non solo si iscrivono tutti coloro che
 hanno avuto la fortuna di nascere artisti ma, ancor più fortunati dei primi, insegnano coloro che sono "nati" docenti solo per essere figli o parenti di altri docenti.
Ed è così che molti aspiranti docenti ieri come oggi, anche non più giovanissimi, sono puntualmente scavalcati da imberbi professori ai quali è stata offerta la magica corsia preferenziale che si materializza solo ai fortunati cui innanzi. Credo sarebbe giunta l'ora anche per l'Accademia di Belle Arti di spezzare questo vizioso circuito di privilegi e favoritismi per restituire dignità a se stessa e a tutti coloro che ogni giorno vedono mortificati i propri diritti, meriti e titoli con tanta fatica conseguiti. Ecco solo un esempio di nomi eccellenti: Fabio Barisani (Tecniche e tecnologie grafiche) figlio di Renato Barisani, Stefano de Stefano (Storia dell'arte) figlio di Armando de Stefano, Lorenza Di Fiore (Teorie della percezione) figlia di Gerardo Di Fiore, Francesco Iandolo (Tecniche dei nuovi media integrati) figlio di Vincenzo Iandolo, Massimo Perez (Costume) figlio di Augusto Perez, Marcello Pisani (Architettura Cad) figlio di Gianni Pisani, Davide Siciliano (Anatomia artistica) figlio del pittore Siciliano, Aurora Spinosa (Storia dell'arte) figlia di Domenico Spinosa. Una tradizione questa rinnovata anche dall'attuale direttore dell'Accademia Giovanna Cassese con il conferimento delle nuove docenze per l'anno accademico 2012/2013, così possiamo proseguire l'elenco con Luca Castellano (Psicologia dell'arte) figlio di Aurora Spinosa, attualmente docente, Ivana Gaeta (Elementi di grafica editoriale) figlia di Giuseppe Gaeta attualmente docente, Daniela Pergreffi (Tecniche dell'incisione) moglie di Stefano de Stefano, Ludovica Caniparoli (Marketing culturale) figlia di Gabriella Spizzuoco attualmente docente. Non mancano poi cattedre ad hoc per curare rapporti con le istituzioni (Sovrintendenza, musei, gallerie), spesso anche in conflitto con le realtà lavorative di provenienza come nel caso di Valeria Pitterà dipendente della Pierreci, che pare addirittura essere all'oscuro di tale contratto. Anche la direttrice Cassese per non venir meno alla nobilissima tradizione ha avuto la fortuna di avere in famiglia un docente di Fotografia e diritto d'autore (cattedra attualmente occupata dal cognato Francesco Lucrezi) e una vicedirettrice, la cugina Maria Teresa Girosi.






4 commenti:

  1. repubblica vede bene di non inserire il suo collaboratore Mario Franco, docente dell'Accademia il cui figlio ha avuto ben due contratti di insegnamento: montaggio e editing video, che poi sarebbero la stessa cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per l'informazione e l'incredibile notizia:)

      Elimina
  2. La Repubblica vede bene di non inserire nell'articolo il suo collaboratore Mario Franco, docente dell'Accademia il cui figlio ha avuto ben due contratti di insegnamento: montaggio e editing video, che poi sarebbero la stessa cosa.

    RispondiElimina
  3. Ti ringrazio per l'informazione e l'incredibile notizia:)

    RispondiElimina